272 today  -  374 yesterday  -  898491 alltime -show all-
 
 
MessageboardDidattica PianisticaCorso Facilissimo per Pianoforte

Sort:     printview reply
Author: Message:
Andrea Calvani Clanmember
Administrator
3 Posts
registered: 06.04.2010
06.04.2010, 00:55 email offline quote 

TITOLO: Corso Facilissimo per Pianoforte - Easiest Piano Course
AUTORE: John Thompson
EDITORE: Willis Music Co.
LINKS: Wllis Music Co.; Ricordi

DESCRIZIONE: Il "corso" si presenta suddiviso in diversi volumi, ciascuno di una quarantina di pagine circa, nel formato "orizzontale" 27x21 tipico dei testi di questo genere. Il target a cui è rivolto è principalmente la fascia di allievi fra i 5 e i 7 anni, ma generalmente può essere utilizzato con principianti di qualsiasi età. L'approccio alla materia è quello tipico di J.Thompson del "something new every lesson" (qualcosa di nuovo ogni lezione): pertanto il materiale, in particolare nei primi due volumi, si presenta suddiviso in piccole unità che, per non stancare/annoiare l'allievo e stimolarne ogni volta l'interesse e la curiosità, introducono mano a mano, in un percorso progressivo ben calibrato, poche nuove conoscenze teoriche e/o pratiche (valori, altezze, difficoltà tecniche, lettura, alterazioni, ecc...). Le “lezioni” sono intervallate da “Pagine di lavoro” in cui si trovano piccoli esercizi-gioco da compilare, utili come approfondimento teorico e/o come “compito per casa” (soprattutto per quegli allievi che ad esempio non hanno ancora a disposizione uno strumento). Per via di questa ripartizione molto “frammentata” del materiale, è preferibile organizzare le lezioni, per un primo periodo, in più incontri settimanali di 30 minuti circa ciascuno al posto della tradizionale organizzazione di 1 ora alla settimana a cui si potrà giungere gradualmente assecondando i progressi e l’interesse dell'allievo. Una volta raggiunto un certo livello tecnico-teorico il corso può essere integrato con antologie di pari difficoltà disponibili sul mercato, alcune curate dallo stesso Thompson, dedicate esclusivamente all’acquisizione del "repertorio".

PRO: grafica divertente e accattivante; lettura di entrambe le chiavi fin dalle prime lezioni (su questo punto ogni insegnante ha le sue teorie didattiche); alternanza di brani "solistici" e brani a 4 mani; difficoltà progressive ben calibrate; “diplomino motivazionale” di fine corso al termine di ciascun volume.

CONTRO: la carta lucida non facilità la scrittura o la cancellatura; i brani “tradizionali” sono quelli tipicamente americani; talvolta i rivenditori hanno a disposizione la sola edizione in inglese.

VOTO: 9/10







Andrea Calvani
Sort:     printview reply
To reply to this topic you have to be registered and logged in!

register now
log in
 
Marlene D. the Legen..
by WebMaster
FAO - Concerto di Pa..
by WebMaster
Concerti di Santa Pa..
by WebMaster
Auguri
by WebMaster
Il ridotto dell'Ope..
by WebMaster
 
 
  Tölzer Kurier - Deutschland 2009..
  La Provincia di Como - Italy 2009..
  Tölzer Kurier - Deutschland 2008..
  L'independant - France 2008..
  La Voce di Mantova - Italy 2008..
 
 
Aforismi sulla Musica..
Nietzsche Friedrich
0
Aforismi sulla Musica..
Jonathan C. Kramer
0
Didattica Pianistica
Corso Facilissimo per Pianofor..
0
Didattica Musicale - Scuo..
In Viaggio Verso la Musica..
0
Aforismi sulla Musica..
Robert Schumann
0
 
    
Pour le Piano
Evento Romano
Adolfo Capitelli, pianist
Andrea Calvani - Link US
 


 

 
Security Code

 
   no active poll

 • show polls
 


Show Gallery